Advertising

blond xxx porno


Il nostro amore appassionato con la mia matrigna Lunga storia di incesto
La mia matrigna è una donna molto calda. Specialista delle vendite di terreni in una grande azienda. Lei è dolce e sgargiante abbastanza per avere l “idea di fare l” amore con qualsiasi uomo normale, non appena lo vedono. Le sue risate abbondano. Lei è una donna flirty che getta la testa indietro e ride quando si parla con gli uomini. Mentre sta parlando di qualcosa, la sua mano corre intorno al collo e ai capelli. Mentre parla, i suoi occhi sorridono e i suoi modi sexy sono ipnotizzanti. Il suo stile di vestire è molto sexy. Non ha un vestito scollato, di solito indossa una gonna.
Negli ambienti in cui si trova, l’attenzione di uomini e donne è su di lui. Con il suo fascino, vende facilmente le sue terre da trilioni di dollari a uomini d’affari arrapati. Anche se si veste apertamente e abbastanza sexy da essere considerata esibizionista, non è mai infastidita dagli sguardi e, francamente, le piace accendere gli uomini. È un disastro completo con il suo corpo di pesce, ben sagomato, grandi seni, fianchi paffuti e prominenti. La sua pelle è bianca, liscia e cremosa. Dalla mia infanzia fino ad oggi, quando si parla di donne, penso a lei con il miglior esempio

storia di sesso
Foto reale della mia matrigna ho preso mentre ‘ Lei ‘ stava dormendo Ho voluto condividere con voi.
Dalla formazione del mio mondo sessuale, la figura sessuale più importante è sempre stata la mia matrigna. La maggior parte delle mie masturbazioni lo hanno sempre nei miei sogni. Il fattore più importante in questo caso è stata la femminilità provocante di mia madre. Per tutto il tempo che posso ricordare, mi piaceva toccarlo, avrei cercato di tutto per essere vicino a lui. Anche lei è sempre stata cordiale e comprensiva nei miei confronti. Ma aveva sempre ignorato, simpatizzato e persino apprezzato i miei molti gesti, che erano più tolleranti, ampi e quasi cortesi di una madre standard. Due anni fa, ho finito il liceo, stavo andando in classe. Non potevo vincere un dipartimento che volevo agli esami di ammissione all’università. La mia situazione non era molto piacevole e ho deciso di non andare all’università e di lavorare. Stavo per andare all’esercito il prima possibile. Stavo per lasciare la casa dopo 1 mese e l’idea di essere lontano da mia madre mi stava dando un po ‘ di problemi. questo per lui
Era fuori questione per me aprire su di esso. Mi sentivo bloccato. I miei giorni e le mie notti passavano a masturbarmi pensando a lui. Stavo toccando, abbracciando, baciando e masturbando pensando a lei in ogni occasione. Probabilmente anche mia madre l’ha sentito e non mi ha mai bloccato. Ogni volta che scivolavo nel corteggiamento nei miei movimenti e nel mio discorso e implicavo qualsiasi cosa che connotasse il sesso, cambiava rapidamente argomento con una manovra abile e scherzava. Sapeva che mi stava provocando, ma ha sempre glissato su di esso. Ma stavo anche facendo del mio meglio per fargli sapere come mi sentivo, e questo mi ha emozionato molto. Poi venne il giorno della separazione e mi mandarono all’esercito quel giorno. Le valigie erano preparate, mio padre preparava la macchina, i miei zii arrivavano, tutti mi aspettavano al piano di sotto. Ho preso l’ascensore con mia madre.
aumentato, e ho premuto il pulsante per il piano seminterrato, non il piano terra, con assurda speranza. Siamo scesi e quando la porta si è aperta, è stato sorpreso di vedere il corridoio appartato del piano seminterrato di fronte a noi.

Pensando che questa potesse essere la mia ultima possibilità, aprii la porta dell’ascensore e afferrai mia madre per la vita e la condussi fuori. Mia madre era molto sorpresa. Mentre lei mi guardava con sorpresa come per dire (Cosa sta succedendo?), ho raccolto tutto il mio coraggio e mi sono avvicinato a lei, l’ho abbracciata forte, le ho messo la mano sul fianco, l’ho palmata e l’ho premuta contro le labbra, guardandola negli occhi. Mia madre era scioccata. Anche se all’inizio era come spingere, le sue storie di sessorimane sotto l’influenza dello shock. I suoi occhi erano spalancati. Poi ho afferrato entrambi i fianchi con i miei due palmi e sollevato i piedi da terra, ottenendo tra le sue gambe e appoggiandolo contro il muro del corridoio. Ho baciato le sue labbra come un matto per circa 15 secondi. Ho premuto il mio inguine strettamente al suo inguine. Potevo sentire la sua pelle molto bene attraverso la gonna sottile che indossava. Alla fine, disse: “Figlio, sei pazzo? Che state facendo?”è sceso dalle mie ginocchia. “Sono innamorato di te!”Sono stato in grado di dire e non ho prolungato il lavoro in modo che nulla di spiacevole potesse accadere all’ultimo momento e mi sono diretto verso le scale per salire. Mia madre mi stava seguendo, ansimando senza fare un suono, tirando se stessa insieme. Il suo viso era diventato rosso. Siamo andati alla porta, salimmo in macchina e andammo alla stazione degli autobus. Quando arrivò il momento, salutai tutti per salire sull’autobus. Quando fu il turno di mia madre, le baciai la mano, abbracciandola nell’orecchio, ” Ragazzo cattivo!”dicendo, stava sorridendo dolcemente. Francamente, questo approccio compassionevole mi ha fatto sentire molto a mio agio e pieno di speranza. Ovviamente, questo non sarebbe l’ultimo. Sull’autobus, ho continuato a pensare alle mie esperienze fino a raggiungere Ankara. L’odore delle sue labbra veniva dal mio respiro. Le mie mani si sentivano diverse mentre le tagliavo i fianchi. Nell’esercito, parlavo spesso con mia madre al telefono. Anche se ero un po ‘ timido in un primo momento, è stato confortante vedere mia madre agire come se nulla fosse accaduto. Ero felice di pensare che il fatto che non dicesse nulla di quel momento e che non si arrabbiasse significava che lo accettava. Nel corso del tempo, le conversazioni sono diventate obsolete. Ma i miei sogni erano ben oltre. Dopo giorni e mesi, sono tornato a casa dopo 5 mesi, prendendo congedo per la festa dello zucchero. Sono venuto alla vigilia della sera, il giorno dopo era una festa. Mi sono quasi svegliato di notte accendendo il computer, chiacchierando con gli amici e, naturalmente, leggendo storie di sesso su siti di sesso, guardando video porno. La mattina di Eid, mi sono svegliato con la voce di mio padre che chiedeva la preghiera Eid. Oh, e ‘ finita? Anche se mio padre non era molto appassionato di preghiere, non ha perso le preghiere del venerdì e dell’Eid.

Comunque, mi sono alzato e mi sono lavato la faccia. Penso che ci fosse qualcuno in bagno, il suono della doccia stava arrivando. Sono andato in salotto e mi sono sdraiato sul divano con i pantaloni della tuta. I papà devono vestirsi. Mio fratello era già preparato,stava camminando. Il sonno scorreva dai miei occhi. Mi alzai dal divano al suono della voce di mio padre. “Dai, sbrigati, faremo tardi!”stava dicendo. Venne in salotto e disse: “Dai, Umut, non sei ancora vestito!” dire. Proprio quando stavo per fare un casino, mia madre, che era dietro di me, ha salvato la situazione, ” Oh mio Dio, lascia Umut da solo, il bambino è stanco, è venuto a festeggiare la festa!”Sorrise e si chinò su di me e mi baciò sulla guancia. Questo è stato sicuramente un segno, e quando ho pensato a quello che stava per accadere, non riuscivo a dormire a tutti e ha iniziato ad aspettare con entusiasmo. Anche se conosceva il mio interesse per lui, mi ha aperto una porta e ha cercato di ricompensarmi in qualche modo. Con il petto leggermente aperto e i capelli umidi nell’accappatoio, mi guardava con la coda dell’occhio: “Dai, non fare tardi!”ha chiamato alla porta. Quando arrivò il suono della chiusura della porta, mi alzai immediatamente dal mio posto e ascoltai la porta. Quando i passi si fermarono, chiusi entrambe le serrature inferiore e superiore e andai in salotto e mi sedetti. Non avevo idea di cosa fare e stavo morendo di eccitazione. Poi mia madre entrò nel soggiorno in accappatoio e con un asciugacapelli in mano. Camminava tranquillamente per la stanza. Anche se ha visto che ero sveglio, non ha detto nulla, non c’era conversazione tra di noi. La mia gola era secca per l’eccitazione. Mi sono alzato. Fare il primo passo è stato davvero difficile e il mio tempo è stato limitato. Le sue spalle erano rivolte a me. Raccolse i capelli umidi tra le mani con la testa inclinata di lato, proprio mentre stava per fare un panino, mi avvicinai da dietro e la abbracciai dolcemente. All’inizio era un po ‘ sorpreso, ma non era troppo sorpreso come se lo aspettava. Ovviamente, questo era un momento atteso anche per lui.

storie di sesso

“Mi sei mancata così tanto!”Ho detto. Anche lui sorrise: “Guarda seeeen! Non ti mancavo mai cosi ‘ tanto!” dire. Baciandole il collo sulla spalla, le ho leggermente staccato la veste e le è scivolata giù per i piedi. Era nuda tra le mie braccia e non aveva reazioni avverse. Abbracciandola da dietro, ho tagliato i suoi enormi seni e li ho schiacciati. Era molto chiaro che mi aveva riservato questo periodo di tempo e si era arreso a me. Il suo viso abbronzato era bianco e luminoso, i suoi occhi verdi chiusi. Le sue sorridenti labbra rosa e piene mi stavano facendo impazzire. Mi sono tolto subito camicia e pantaloncini. Eravamo nudi e mi stavo abbracciando calorosamente. Ho premuto tutto il mio corpo contro di esso. Era appena uscita dal bagno e la sua pelle aveva un odore dolce. Più si avvicinava, più puzzava dolce e eccitante. Si voltò lentamente verso di me e mi avvolse le braccia intorno al collo. Guardandomi negli occhi e sorridendo, ” Non ti vergogni di fare queste cose a tua madre?”ha detto e riso. Anche se non aveva finito di ridere, ho afferrato la parte posteriore della sua testa e l’ho premuta contro le sue labbra molto forte e ho iniziato a succhiare come un matto. Chiuse gli occhi e mi rispose. Le nostre lingue si incontravano per la prima volta. Era una cosa strana e follemente piacevole assaggiare e gustare l’umidità della sua lingua e delle sue labbra. Da un lato, le tue labbra, la lingua, come un matto

Already have an account? Log In


Signup

Forgot Password

Log In